Perché a San Berillo? La riqualificazione senza gli abitanti nel centro di Catania

Da Napoli Monitor:

Un ordinario controllo di documenti nel quartiere di San Berillo a Catania. Quattro poliziotti sul corpo di una giovane donna trans, altri su quello della madre e su chiunque cercasse di filmare quel che stava accadendo. Le botte, le ginocchia sul collo, l’irruzione in casa, la ricerca folle dei cellulari, le manganellate ai passanti, l’arrivo in questura e le altre violenze fisiche e verbali. Nelle ultime settimane, i fatti avvenuti il 18 marzo nel quartiere di San Berillo hanno avuto una forte eco. Eppure, come chi vive in questo quartiere sa bene, il comportamento delle forze dell’ordine non ha nulla di straordinario.

Continue reading “Perché a San Berillo? La riqualificazione senza gli abitanti nel centro di Catania”

Se toccano una rispondiamo tutte

Da Radio Onda Rossa

Con tre compagne e abitanti del quartiere San Berillo di Catania parliamo di quanto avvenuto il 18 marzo scorso. Dai loro racconti emerge una storia di sconcertante abuso di potere, di violenza istituzionale, omertà e connivenze. L’ultima di una lunga serie.